Category Archives: Eventi

No al Femminicidio! Domenica incontro di sensibilizzazione con Senonoraquando Siracusa

Vai al video

Annunci

8 marzo 2012 a Siracusa Consiglio comunale aperto sul riequilibrio di genere

Per la prima volta a Siracusa la Giornata internazionale della donna verrà ricordata con una seduta in adunanza aperta del Consiglio comunale che si terrà giovedì 8 marzo, alle 10, nell’aula Vittorini di Palazzo Vermexio. All’ordine del giorno il “riequilibrio di genere nelle Istituzioni e nella politica”, tema che il presidente Edy Bandiera e la conferenza dei capigruppo hanno voluto dare alla seduta consiliare che vedrà la partecipazione, tra gli altri, dell’assessore alle Pari opportunità, Mariella Muti, dei rappresentanti della Consulta femminile del Comune e dei rappresentanti del mondo dell’associazionismo femminile presente in città, tra questi i Comitati 100 Donne e Se non ora quando, promotori del tavolo di lavoro sul riequilibrio di genere(foto)

svoltosi recentemente, presieduto dallo stesso Bandiera. “Al di là del momento celebrativo- dichiara il presidente Edy Bandiera- è un segnale forte che il civico consesso, con lo strumento di più alta democrazia del quale dispone e cioè la seduta consiliare aperta, vuole mandare alle donne di questa città. Il tema, quello del riequilibrio della presenza femminile nelle Istituzioni e nella politica, deve costituire l’avvio di un percorso che, condiviso in sede di conferenza dei capigruppo, possa portare, nel più breve tempo possibile, alla modifica dello Statuto comunale nella direzione di una previsione, con norma, della rappresentatività delle donne nelle Istituzioni cittadine”. Per Mariella Muti, assessore alle Pari opportunità, “L’importanza delle donne nella società è ormai un dato di fatto, eppure a livello istituzionale la componente femminile è ancora sottodimensionata, raggiungendo proporzioni che non rispecchiano assolutamente la realtà nazionale e che non riconoscono alla donna il ruolo determinante nella società che ha tanto faticosamente raggiunto. Un ruolo, spesso duplice, sdoppiato tra lavoro e famiglia, che va riconosciuto ma al tempo stesso tutelato, incentivato, aiutato”.

“Costruiamo un Paese per donne – 8 marzo, una settimana dedicata a noi”

Grazie a tutte/i!!!!!

La nostra iniziativa inizia sotto i migliori auspici!

Grande successo di pubblico, sabato sera, in occasione della prima serata di manifestazioni organizzate per la settimana dell’8 marzo 2012, dal Comitato Se non ora Quando di Siracusa, con il patrocinio del Comune di Siracusa. “Costruiamo un Paese per donne – Lavoro, welfare, diritti, salute, ambiente” questo il programma auspicato dal comitato siracusano per favorire lo sviluppo del Paese all’insegna di una reale parità tra donne e uomini.

 

Per l’occasione e cogliendo la concomitanza con la settimana dell’8 marzo, Giornata Internazionale della donna, il comitato siracusano ha voluto concentrare l’attenzione sulle molteplici sfaccettature e peculiarità dell’universo femminile e del suo radicamento con il territorio, partendo da due diverse e allo stesso tempo affascinanti forme d’arte, ospitate nelle suggestive sale dell’ Ex Convento del Ritiro.

Protagonista nel salone principale al primo piano, la mostra Ecofish, sul riciclaggio creativo, realizzata dalle artiste Loredana Mazza e Tiziana Gazzara. In concomitanza, nel salone attiguo, in esposizione la mostra fotografica dal titolo “l’anima Blu delle donne” della fotografa subacquea Graziella Basile.

Madrina d’eccezione e padrona di casa, l’assessore comunale alle PP. OO. Mariella Muti che ha introdotto la serata auspicando una sempre maggiore collaborazione tra enti ed associazioni per perseguire l’obiettivo comune delle pari opportunità. “Bisogna continuare a lavorare, – ha detto la Muti- affinché le tematiche di genere vengano affrontate in ogni momento dell’anno e non soltanto nella settimana dell’8 marzo, per poter annullare le disparità ancora esistenti e riuscire a realizzare a pieno le legittime aspirazioni di tutte le cittadine di questo Paese”.

La serata è poi proseguita con l’inaugurazione ufficiale delle due esposizioni che sarà possibile visitare tutti i giorni a partire dalle 18.00, sino alle 21.00. Oggi intanto al via il secondo appuntamento in programma per la settimana dell’8 marzo con la giornata dedicata al tema della violenza.

L’incontro, inizialmente previsto per le ore 18.00, per questioni organizzative sarà anticipato alle 17.30, e prevede la partecipazione dell’attrice Deborah Lentini con il monologo di Franca Rame “Lo stupro” e la proiezione di una serie di cortometraggi sul tema della violenza. Seguirà al termine un breve dibattito con il pubblico intervenuto.

Dettaglio del programma di oggi:

Martedì 6 marzo

Inizio ore 17.30, in proiezione cortometraggi sulla violenza di genere:

– Amnesty International contro la violenza di genere.

– Donne violate, filmato dal canale You Tube dell’attrice Maddalena Balsamo.

– Debora Lentini legge il monologo “Lo stupro” di Franca Rame.

– Video “Il corpo delle donne” di Lorella Zanardo.

– Video “Corpi di donne in pubblicità”.

Riflessioni – dibattito sul tema con il contributo degli spettatori.

Assemblea sabato 25 febbraio!

Sabato dalle ore 18.00 fino a 21.00 preso l’Arci Siracusa, piazza Santa Lucia, 20 è convocata

l’assemblea del comitato siracusano Se non ora, quando?

All’ordine del giorno:

– programmazione e organizzazione attività settimana 8 marzo 2012

– aggiornamenti attività in corso

– varie ed eventuali

Vi aspettiamo :-)!!!

Non mancate!

Se non ora quando compie 1 anno!

Senonoraquando torta di compleanno

Se non ora quando Siracusa, verso l’incontro regionale!

Assemblea regionale dei comitati SNOQ siciliani

SNOQ Sicilia, un coordinamento regionale da cui ripartire

Siracusa – Costituire un coordinamento regionale che accolga in se tutte le componenti dei movimenti siciliani formatisi durante la mobilitazione nazionale del 13 febbraio scorso. Nasce con questi presupposti la proposta avanzata dal comitato SNOQ di Siracusa, che organizza per sabato 22 ottobre 2011 presso la Sala Costanza Bruno della Provincia regionale di Siracusa, l’assemblea regionale dei comitati siciliani. Il Coordinamento SNOQ Sicilia, così costituito, fornirà punti di riferimento alle realtà dei movimenti periferici isolani e sarà chiamato ad elaborare e gestire un calendario di incontri periodici per coordinare e veicolare le iniziative proposte dal nazionale e quelle di carattere locale. Durante l’incontro relazioneranno, donne impegnate nel mondo dell’economia, della politica e nel tessuto imprenditoriale. Oggi alle 11.00 si è svolta la presentazione alla stampa dell’evento, presso il salone dell’Arci in piazza S. Lucia.  Hanno preso la parola in rappresentanza del Comitato SNOQ di Siracusa le componenti del direttivo Lucia Rita Storaci, Daniela Cucé e Tiziana Biondi, presente anche Loredana Scerra esponente di SEL.

Segue programma della giornata di sabato 22 ottobre:

–        Inizio lavori ore 10.00 (Sala Costanza Bruno Provincia regionale di SR via Malta)

–        Fine prima parte ore 13.30

–        Pausa pranzo dalle 13.30 alle 14.45(trasferimento gruppo in piazza S. Lucia – Borgata, sede Arci)

–        Proseguimento lavori dell’assemblea ore 15.00 (presso sede Arci p.zza S. Lucia)

–        Fine prevista ore 19.00

Dettaglio interventi

  1. Introduzione, obiettivo della convocazione, presentazione delle invitate, saluti da parte della vice presidente della Provincia regionale di Siracusa Lidia Pannuzzo.
  2. Relazione di Olivella Rizza – economista Università di Catania 10’
  3. Relazione di Marina Magnani – Attività produttive 10‘
  4. Relazione di Renata Giunta  – Project Financing 10’
  5. Relazione di Luciana Vermiglia. CIA SR (Conf. Italiana Agricoltura) 10’
  6. Breve presentazione di SNOQ SR e lettura del nostro documento di identità 5’
  7. Breve resoconto sull’incontro di  Siena 5’
  8. Breve resoconto sull’incontro di  Roma 5’
  9. Invito ai comitati convenuti a presentare brevemente il loro gruppo:

(attività, punti di forza e di debolezza) e a formulare una proposta per lavorare insieme (cioè come tenere i contatti, come deve essere composto il coordinamento regionale, ogni quante volte e dove riunirci, se dobbiamo sviluppare un obiettivo di portata regionale diverso da quelli nazionali o se dobbiamo sviluppare a livello regionale gli obiettivi del nazionale).

N.B.  Le relazioni dei comitati dovranno rientrare tra i 3 e 5’

  1. Stesura e recepimento documento finale di sintesi.

INFORMAZIONI LOGISTICHE

 

REGISTRAZIONE

All’arrivo presso la sala dell’assemblea vi chiediamo di registrarvi con nome del gruppo e richiesta di intervento in assemblea per avere contezza degli spazi a disposizione. Ogni gruppo o singola (se ce ne sarà il tempo) esporrà la propria relazione  in un tempo compreso tra i 3 e i 5 minuti.

 

PRANZO

Abbiamo organizzato la pausa pranzo presso la sede Arci da dove poi proseguiremo i lavori. Per tutte coloro che decideranno di pranzare con noi presso la sede Arci, sarà allestito un buffet preparato dalle nostre amorevoli manine.. (dolce compreso), con un contributo di 6,00 euro.  Per questo motivo vi chiediamo di precisare il vostro numero e l’intenzione di pranzare con noi. Per prenotare dateci conferma via mail o cell tramite sms al 3297766435. Nella mattina di sabato chi avrà prenotato, lasciando il nominativo e il contributo all’ingresso, riceverà dalle nostre delegate il biglietto per il pasto.

Grazie a tutte !!!!!!

Si ricomincia!

Bentrovate a tutte le aderenti al SNOQ di Siracusa!

Ho il piacere di comunicarvi che la “truppa” torna a riunirsi martedì 13 settembre e successivamente martedì 27 alle ore 18. Questo in sintesi il calendario delle assemblee di settembre. Spero che abbiate passato una bella estate, serena e rilassante anche perché ci sarà da lavorare davvero tanto, perché vi chiederete? E’ successo qualcosa di nuovo? Si! è successo che la dignità delle donne è ormai arrivata sotto le scarpe, sui diritti stenderei un velo.. Di chi è la colpa di tutto questo? Io direi provocatoriamente di tutti! Non possiamo limitarci a deplorare il comportamento o il modo di pensare del politico di turno, (Sacconi docet) ritengo invece che la responsabilità maggiore spetti a noi donne. Non possiamo più delegare nessuno ad intestarsi le nostre battaglie per la difesa dei diritti e della nostra dignità. Ritengo che questo onere tocchi a noi per prime, per riuscire finalmente a far capire al nostro Paese che difendere i diritti delle donne significa difendere la civiltà. Riprendiamo dunque la nostra attività con lo spirito giusto e la voglia sacrosanta di riequilibrare quella bilancia ideale che nel mondo del lavoro, in politica e in molti altri ambiti della società italiana, pende decisamente dalla parte degli uomini. Il nostro sarà un lavoro orientato, come sempre, su più fronti in modo da poter affrontare la “questione femminile” da diverse angolazioni. Proprio per questo motivo, lo sottolineo, avremo bisogno del vostro aiuto e sostegno data la vastità delle cose da fare… vi anticipo brevemente gli argomenti di cui ci occuperemo martedì:

1. Assemblea regionale di Gela (saltata per motivi organizzativi)

2. Organizzazione banchetto raccolta firme per indizione referendum (abolizione legge “Porcellum”)

3. Questione statuto interno al SNOQ di SR ed allargamento del direttivo.

4. Nostri programmi da avviare ( Scuola e Consultori)

5. Collaborazione con il Comitato 100 donne ed altre associazioni femminili per lavorare alla modifica dello Statuto comunale.

6. Proposta di Tiziana Biondi di adesione al (“Progetto Fa’ la cosa giusta!”) che si propone di diffondere sul territorio nazionale le “buone pratiche” di consumo e produzione, dando vita a eventi in grado di comunicare i valori di riferimento dell’Economia Solidale e valorizzare le specificità e eccellenze del territorio, in rete e in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale.

P.S. Dato il corposo numero di punti all’ordine del giorno vi invito ad essere puntuali, un caloroso abbraccio a tutte!

Nadia

Da Siena, lavoro, politica walfare.. l’Italia deve diventare un Paese per donne!

Sulla scia del movimento che il 13 febbraio scorso scese in piazza, in tutta Italia a sostegno della dignità e dei diritti delle donne, il Comitato “Se non ora, quando?” è tornato a far sentire la propria voce il 9 e 10 luglio a Siena. Nel suggestivo scenario offerto dalla cittadina toscana, sul prato antistante la chiesa di S. Agostino, circa duemila le presenze accertate, durante la due giorni, organizzata con grande impegno dal comitato nazionale in collaborazione con le donne senesi. Continua a leggere

Arrivederci..

Al suono di dogdays are over si conclude la due giorni di Siena: è stato

emozionante, complicato, concreto, entusiasmante, non perdiamoci più.

Le parole d’ordine: includere, fare rete, organizzarsi stabilmente,

valorizzare i territori.

Buon cammino…la fiaccola è accesa.

Pronte..